mercoledì 22 marzo 2017

SFORMATO di carote e spinaci

Questa è una ricetta che ho trovato tanti (ma proprio tanti) anni fa su un giornale e che ho messo da parte in un quaderno di ricette.
Uno sformato ( altre ricette qui , qui e qui) molto buono ma anche bello da vedere. Quando ho ospiti, spesso lo faccio proprio perché fa "bella figura".
Io ho alleggerito un po' la ricetta che prevedeva anche burro e panna.

Eccola:

INGREDIENTI:



Tagliare le carote a rondelle e farle rosolare in padella con un goccio d'olio, aggiungere 1/2 bicchiere d'acqua e farle a tegame coperto e fuoco basso mescolandole di tanto in tanto.
Lavare gli spinaci, tenere da parte qualche foglia per la decorazione, farli cuocere il pentola a pressione per pochi minuti quindi farli rosolare in un tegame con l'olio, aggiungere sale e pepe e cuocerli ancora per una decina di minuti a tegame coperto.

Frullare le carote, (tenere da parte qualche rondella per la decorazione), metterle in una ciotola, aggiungere due uova, sale, pepe e noce moscata.

Fare la stessa cosa anche con gli spinaci: frullarli, aggiungere le uova, sale, pepe e noce moscata.

Foderare uno stampo rotondo con il buco con le foglie di spinaci e le rondelle di carota tenute da parte poi versarvi il composto di carote, livellarlo e versare quello di spinaci.

Cuocere a 190° per 30/40 minuti o nel forno a microonde  alla massima potenza per 15/20 minuti.

Passare una lama di coltello affilata tutto attorno per farlo staccare dallo stampo, capovolgerlo sul piatti di portata e servirlo.

E ... buon appetito.





A presto 
Maria

venerdì 17 marzo 2017

SCATOLA porta tutto (riciclo scatola di scarpe) ricoperta di CANNUCCE DI CARTA con TUTORIAL

Meglio che non vi mostri la mia scrivania, in questo periodo, perché è ingombra di ... un po' di tutto (dalle cialde del caffè, ai nastri, alla bigiotteria ...)
Ho deciso, allora, di farmi alcune scatole da poter tenere in bella vista per contenere le varie cose che mi servono per le mie creazioni.


Ecco la prima:



Avevo una scatola da scarpe bella capiente e robusta. Ho deciso di ricoprirla con le cannucce di carta che ho fissato in alcuni punti con la colla a caldo (foto 1). Ricoperta tutta la scatola (foto 2) ho messo una cannuccia in verticale per coprire il punto di attacco (foto 3).

Ho dato, quindi, una mano di colla vinilica per rendere resistente il tutto e ho incollato nella parte superiore una treccia fatta anch'essa con le cannucce di carta. Ho dipinto, quindi, tutta la scatola con il colore acrilico marrone e l'ho spruzzata con vernice trasparente opaca. 




Per renderla più carina ho incollato tutto attorno un nastro bianco con un fiocco bianco e marrone.



Ed ora posso mettere dentro le numerose scatoline (una alla quale avevo applicato delle rosselline di cialda la potete vedere qui)  che contengono parte del necessario per creare.


A presto
Maria

martedì 14 marzo 2017

FUORI PORTA primaverile con CALLE e PAPAVERI (riciclo vasetti yogurt e contenitori uova)

Oggi vi mostro l'ultimo FUORI PORTA che ho realizzato.
E' in tema con la splendida stagione che spero arrivi presto: la PRIMAVERA naturalmente!

Per questo fuori porta ho utilizzato una ghirlanda di legno intrecciata, del nastro di pizzo color écru, dei rametti di edera finta con viticci che mi avevano regalato, delle spighe e calle e papaveri creati da me.

Le calle (che avevo già usato qui e qui) le ho realizzate riciclando vasetti dello yogurt. Il TUTORIAL lo potete trovare in questo post.

Per i papaveri, invece, ho utilizzato i contenitori delle uova di plastica e le cialde del caffè. Li avevo già utilizzati in questa creazione. Nello stesso post troverete anche il TUTORIAL per realizzarli.


Ora  speriamo che la primavera arrivi presto anche fuori dalla porta di casa!







anche questo Fuori porta lo potete trovare nel Mio shop e nel negozio MissHobby.
Le offerte raccolte serviranno per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come BATHCUTCHAM che si sta rimettendo propio bene e presto tornerà felice dalla sua famiglia grazie anche al vostro aiuto.



A presto
Maria

venerdì 10 marzo 2017

FERMAGLIO CAPELLI infinito con PERLE e spiedino in legno con TUTORIAL

Questo post è un post che dovevo fare molto tempo fa.
Vi avevo mostrato questo fermaglio per capelli qui, quando vi avevo proposto un indovinello per festeggiare la mia prima offerta on line.

Vi avevo detto che vi avrei spiegato come realizzarlo ma ... poi me ne sono dimenticata.
Quando Dani di Decoriciclo ha lanciato il suo Linky Party Infinito, mi sono ricordata di questo fermaglio e allora ... ecco il post.

E' molto semplice da realizzare. Ho usato del filo metallico ricoperto, come quello che vedere in foto. 
Ho inserito le perle del privo ovale, ho fatto passare i due capi del filo in uno schiaccino ed in una perla argentata più grossa delle precedenti, quindi ho schiacciato lo schiaccino per bloccare le perle ed uno dei due capi del filo. 
Ho inserito, quindi, l'altro capo in un secondo schiaccino ed ho infilato le perle restanti. 
Infine ho inserito il capo del filo nel secondo schiaccino e nella perla centrale e ho schiacciato lo schiaccino in modo da bloccare il filo. Ho tagliato poi il filo in eccedenza.
Per quanto riguarda lo spillone, invece, ho usato uno spiedino di legno. Ho smussato la punta e l'ho dipinto con il pennarello nero indelebile.
Ho utilizzato del filo metallico argentato nel quale ho inserito delle perle e che ho arrotolato nella parte finale dello spiedino.

Ed ecco terminato il fermaglio per capelli. Ne ho realizzato uno anche in verde ma l'ho regalato senza fotografarlo.





Apresto
Maria

mercoledì 8 marzo 2017

BRACCIALETTI all'uncinetto (crochet) (SPIGHETTA RUMENA)

Fino alla settimana scorsa non sapevo neppure cosa fosse la SPIGHETTA RUMENA (non sembra il nome di un piatto di pasta?) ma, qualche giorno fa, Dani di Decoriciclo me ne ha parlato in una messaggio e mi ha detto che aveva trovato questo link di un video in cui spiegavano come farla in modo semplice.

Ho guardato anche io il video e ... mi sono lasciata conquistare dalla lavorazione.
Ne sono usciti tre braccialetti un po' diversi tra loro.

Il primo e il terzo sono per le mie ragazze. Il secondo l'ho regalato a Elisabetta come sorpresa per la sua vittoria al mio COMPLIBLOG. So che a lei piace molto il rosa intenso e così...

Per il primo ho lavorato il bracciale della lunghezza desiderata poi ho lavorato dei punti bassi attorno all'anello finale, ho arrotolato il filo attorno alla lavorazione e l'ho fissato.

Ho creato così un anello dove inserire il bottone che ho cucito sull'altro lato.




Per il secondo, invece, ho lavorato solo 10 cm a spighetta rumena poi ho chiuso i due lati con due ganci da schiacciare e vi ho collegato delle catenelle in modo da poter regolare la lunghezza del bracciale.






Per il terzo, invece, ho lavorato 20 cm circa di cotone nero (più fine degli altri due) a spighetta rumena, l'ho ripiegato a metà e, al centro, ho cucito delle perle argentate.
Ho chiuso anche questo braccialetto ai due lati con due ganci da schiacciare e vi ho collegato delle catenelle in modo da poter regolare la lunghezza.




Se qualcuno fosse interessato ad un bracciale di questo tipo, può contattarmi e lo realizzerò molto volentieri.
L'offerta che mi invierete servirà, come sempre, per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come MARCELO, ABDULAI e BATHCUTCHAM e tutti gli altri bambini operati al cuore che sono tornati guariti e felici dalle loro famiglie grazie anche al vostro aiuto.
Altri bijux , li potete trovare nel Mio shop e nel mio Negozio MissHobby.

A presto
Maria

lunedì 6 marzo 2017

PARURE con riciclo CIALDE DEL CAFFÈ e brillantini con TUTORIAL

Chi mi segue sa che dalla "cialdite" non sono mai guarita.
Ogni tanto mi viene un attacco e allora mi metto a creare bijoux.
Ecco gli ultimi.

Una parure color rosa/aranciato (purtroppo mi hanno dato solo poche cialde di questo colore che trovo splendido!) composta da una collana lunga e da orecchini pendenti.



Ho lavorato le cialde come vi ho mostrato qui, poi ho piegato con le pinze i bordi di alcune cialde nere (spiegazione qui) e le ho incollate alla cialda con colla Pattex, ho aggiunto un brillantino nel centro e passato i bordi delle cialde con le pinze.




Per la collana ho alternato cialde a cerchi in metallo di due grandezze diverse ed ecco il risultato.








E' sicuramente una parure appariscente ma, vi assicuro, che fa un bellissimo effetto sul nero o anche sul rosa pesca. 



 La parure di questo colore, purtroppo è un pezzo unico che non potrò ricreare (almeno per ora) per mancanza di cialde di questo colore (se, per caso, ne avete e volete mandarmele sarò lieta di fare uno scambio con ciò che desiderate). 

Se qualcuno fosse interessato, però, allo stesso modello realizzato con cialde di colore diverso,  potete contattarmi e ve lo realizzerò molto volentieri.
L'offerta che mi invierete servirà, come sempre, per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come MARCELO, ABDULAI e BATHCUTCHAM e tutti gli altri bambini operati al cuore che sono tornati guariti e felici dalle loro famiglie grazie anche al vostro aiuto.

Altre collane ed orecchini realizzati con le cialde ma non solo, li potete trovare nel Mio shop e nel mio Negozio MissHobby.

A presto
Maria

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...