martedì 1 novembre 2016

ODETE è tornata a casa!

A volte è ancora più dura!
S', perché è sempre difficile salutare i bambini della Guinea Bissau dopo aver condiviso con loro tre mesi, averli visti arrivare sofferenti e spesso spaesati, averli visti soffrire per l'operazione ma poi rifiorire a poco a poco.

E' difficile accompagnarli all'aeroporto ma con Odete, che è rimasta qui 7 mesi, è stato ancora più difficile.



In questi mesi ci siamo visti spesso perché viveva vicino a noi. Abbiamo condiviso tante giornate e ci siamo affezionati tanto: sia noi sia le nostre figlie. 
Domenica, quando è arrivato il momento degli ultimi abbracci, nessuno di noi è riuscito a trattenere le lacrime.

Lei è stata bravissima. Testa bassa per non commuoversi troppo, un saluto veloce e via.
Quanta fatica anche per lei. C'era la voglia di andare a riabbracciare la sua famiglia ma anche la consapevolezza di lasciare persone che le hanno voluto tanto bene ed una vita così diversa e molto più agiata di quella della sua terra. 

Ma i bimbi da aiutare sono talmente tanti che non ti puoi fermare a pensare al dolore del distacco. 

Quando senti che c'è una bambina che è rimasta zoppa solo perché nessuno era in grado di farle un semplice gesso, quando sai che tanti dei bambini in lista per essere operati al cuore non ce la faranno perché non riusciamo a portarli tutti in tempo in Italia, quando ti fermi a pensare a quanto sei stata fortunata a nascere qui dove puoi curare anche un semplice raffreddore .... allora ti rendi conto che non ti puoi fermare.

Non ti puoi fermare anche se accogliere i piccoli, organizzare i ricoveri, i turni in ospedale, seguirli, affezionarti e, alla fine, doverli salutare ti costa fatica e un po' ti logora dentro.

La tentazione è quella di dire: "Quest'anno ne abbiamo fatti operare tanti. Rallentiamo un po'. Ci vogliono troppe energie ..." 
Poi guardi la lista che ogni giorno si allunga; guardi i volti dei bimbi prima e dopo l'operazione; guardi il braccio di Odete che sarebbe stato amputato se non fosse venuta in Italia ... e capisci che non puoi cedere a questa tentazione.

E allora ... ciao piccola tenera e dura Odete. Grazie per averci insegnato tanto, grazie per le tue risate e grazie anche per i tuoi capricci. 
Ti promettiamo che, con l'aiuto d Dio, continueremo a fare quello che possiamo per aiutare tanti altri bimbi come te.




A presto
Maria



30 commenti:

  1. http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/2016/10/link-party-degli-elfi-iii-edizione.html
    ciao ti ho invitata a questo link party di un amica se vuoi partecipare segui le istruzioni nel link su grazie ciao laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura,
      vengo a vedere con piacere.
      Un abbraccio
      Maria

      Elimina
  2. Cara Maria, ti capisco!!! è sempre così, però rimane il fatto che loro saranno sempre riconoscenti verso di voi, e pure voi terrete sempre un contatto, con corrispondenza!!!
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione carissimo Tomaso.
      Per fortuna i contatti si possono tenere e questo aiuta a superare il distacco.
      Un abbraccio con il sorriso anche a te.
      Maria

      Elimina
  3. Immagino la sofferenza. Mi capita ogni tre anni quando devo "lasciare" i "miei" bambini con cui ho condiviso giorno dopo giorno anni di scuola.
    Poi il Signore ne manda altri e si rinnova il miracolo.
    Buona festa di Ognissanti
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione cara Sinforosa.
      Un miracolo che si rinnova! Immagino la sofferenza di dover "lasciare i tuoi piccoli” con i quali hai condiviso tanto per così tanto tempo.
      Ma sappiamo che ce ne sono sempre tanti altri che arrivano e arriveranno e a cui dedicare tutto il nostro cuore.
      E allora … sempre avanti!
      Un forte abbraccio e buona festa di Ognissanti anche a te
      Maria

      Elimina
  4. Cara Maria avete un cuore grande e ciò che posso dire è che il Signore vi benedica grandemente per tutto il vostro appoggio nei confronti di queste persone bisognose. Un abbraccio grande e a presto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Claudia.
      Che il Signore dia a tutti noi la forza di continuare ad aiutare questi piccoli e a ricordarli con tanto affetto.
      Un forte abbraccio anche a te
      Maria

      Elimina
  5. Anche io reagirei così, Maria, affezionarsi e poi sapere che torneranno in un Paese che è ben peggio dell'Italia, pur con tutti i nostri difetti, e non poter fare nulla per cambiare il mondo. Ma è proprio questo il problema, pensare di non poter cambiare il mondo e, quindi, non fare nulla proprio nulla. Invece voi qualcosa di piccolo ma importantissimo lo fate. Maria sei tutti noi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Elle per le tue parole.
      Mai pensare che non possiamo fare niente. Mai arrendersi perché l’oceano è composto da tante piccole gocce d’acqua.
      Un abbraccio forte
      Maria

      Elimina
  6. Quello che fate è immenso,come è immenso l'amore che vi spinge. Grazie x tutti e ricordati che la ferita di ogni separazione crea spazio x una nuova accoglienza. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Dolcezze per le tue parole.
      Hai proprio ragione. Se non riuscissimo a fare spazio attraverso il dolore del distacco il nostro cuore non potrebbe essere accogliente. E accogliere ed essere accolti è una cosa bellissima che ti scalda dentro.
      Un forte abbraccio
      Maria

      Elimina
  7. Qué sentimientos tan diversos y a la vez encontrados!! Supongo que será duro por un lado verla marchar y por otro con la alegría de saber que tu trabajo está recompensado solo con ver su carita tan feliz. Espero que se mantenga el cariño y quien sabe si algún día se vuelven a encontrar. Abrazos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ligia. Hai proprio ragione: da una parte siamo tristi perché è partita ma dall'altra siamo felici perché è guarita e puó tornare dalla sua famiglia.
      Speriamo di rivederla presto a Bissau.
      Un abbraccio
      Maria

      Elimina
  8. Complimenti, sei proprio una bella persona! Un abbraccio a te, alla tua famiglia e ai bimbi che aiuti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Minù.
      Sei sempre molto dolce.
      Un forte abbraccio anche a te
      Maria

      Elimina
  9. Risposte
    1. E tu sei troppo gentile carissima.
      Cerco solo di fare qualcosa per chi non ha avuto le mie fortune.
      Un forte abbraccio
      Maria

      Elimina
  10. È bello donare agli altri amore e generosità e tu lo fai nel migliore dei modi. Ti abbraccio, Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore carissima.
      Una piccola goccia nell'oceano della solidarietà ma data con il cuore.
      Un forte abbraccio
      Maria

      Elimina
  11. Ciao Maria, passo per un saluto veloce...sono contenta per la piccola Odete, un po' di malinconia per il distacco è inevitabile ma...passerà! Hai un cuore grande...un abbraccio!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore cara Carmen.
      Tanta malinconia ma anche tanta felicità nel vederla finalmente stare bene.
      E ora mi sto concentrando sugli ultimi tre piccoli: Abdulai, Marcelo è Bathcutcham.
      Un abbraccione forte
      Maria

      Elimina
  12. Maria sei davvero una persona speciale e ti auguro ogni bene perchè riesci a donare tanto a chi ti è vicino.
    Un bacio
    eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore cara Eli.
      È solo una piccola goccia di solidarietà ma data con il cuore.
      Un forte abbraccio
      Maria

      Elimina
  13. Ciao sorella! Per fortuna esiste la tecnologia e, per chi la possiede e la può usare, il distacco è minore. Per quanto riguarda il logorio ...ti auguro di resistere, anche per chi ti sta vicino. A prestissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara sorella.
      Purtroppo la tecnologia in Guinea Bissau non è molto diffusa ma ogni tanto ci arrivano le notizie e le foto dei nostri piccoli. E poi sempre avanti! Adesso ci sono gli ultimi tre da seguire: Abdulai, Marcelo è Bathcutcham. E con l'aiuto del Signore si riesce sempre a trovare la forza!
      Un abbraccione
      Maria

      Elimina
  14. Hai ragione Maria, sempre avanti, anche se è dura e costa fatica.
    Siete davvero da ammirare.
    Bellissima la foto di tutti voi in gruppo... e ho visto che c'è anche la pestiferina pelosetta. =)))
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima. Sempre avanti nonostante a volte sia veramente faticoso.
      Hai visto la pelosetta? Sai che si è calmata e non è più così birichina?
      Un abbraccione
      Maria

      Elimina
  15. È un post molto commovente. Mentre leggevo e adesso che scrivo vedo tutto appannato. Il distacco deve essere veramente terribile. Speriamo che un giorno possa ritornare a trovarti.
    Auguri ad Odete per il suo nuovo futuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Nunzia.
      Salutarli è sempre difficile.
      Ti affezioni e poi...
      Ma mi consola il sapere che ora stanno bene.
      Speriamo proprio di rivedere Odete presto. Mio marito riesce ad andare in Guinea Bissau a gennaio con dei cardiologi. Io ... spero nei prossimi anni.
      Un abbraccio
      Maria

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...